Il potere degli introversi

Non è vero che le persone più loquaci, o le ammiccanti, o le sensuali abbiano sempre le idee migliori. La riservatezza, la sensibilità, la riflessività spesso si portano dietro grandi capacità creative. Le opere d'arte, le invenzioni, le idee più brillanti non sono nate dal lavoro di squadra o durante un brainstorming di gruppo. Sono nate... Continue Reading →

Il lavoro ingrato della comunicazione

Ne sono certa: ogni ramo d'azienda deve chiudere occhi e orecchie di fronte a certe aberrazioni. L'amministrazione lo farà davanti a conti non sempre trasparenti; le HR lo faranno facendo buon viso a cattivo gioco in fase di recruiting; il commerciale boh, mondo a parte; produzione e magazzino vivono di vita propria, e una vita... Continue Reading →

La fortuna di essere madri/padri

La fortuna di essere madri/padri: un acceleratore per affinare la propria professionalità. Cambiare un pannolino al volo quando si sta per uscire; volare in bagno in modo urgente quando sei al centro commerciale per 5 minuti dopo che, ovviamente, hai passato 15 ore pacifico a casa; provvedere a fame - sete - sonno - bua... Continue Reading →

Cosa voglio davvero?

Mi sto smazzando questo manuale delle giovani - e non più giovani - marmotte di un noto coach (non faccio nomi: il più noto in Italia) per prendere spunti rilevanti di scrittura iper motivazionale (???) per il social Linkedin. "Cosa vuoi davvero?" è il titolo di un suo libro, ennesimo manuale su - cito testualmente... Continue Reading →

Chi dice donna dice futuro

Sì certo il mondo è cambiato, sta cambiando, ma mai velocemente come dovrebbe. L'investimento da fare è sulla tecnologia più potente e innovativa che abbiamo: LA SCUOLA. Il luogo sacro in cui promuovere la centralità femminile come protagonista dell'innovazione e del cambiamento, motore di crescita e risorsa da cui ripartire per creare le condizioni di... Continue Reading →

Benvenuta nel club dei reietti

Mi dicono che anche tu, gentildonna, sei caduta nel club dei reietti. Del "lasciate ogni speranza voi ch'entrate". Ma...che triste fine! Capisco noi dipendenti merdosi, con le pulci addosso, da sfruttare fino all'osso e poi gettare nel cassonetto, ma tu? Sorella e socia? Cosa sta accadendo là dentro? La terza guerra mondiale? Se ti incontrassi,... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑