Segnali d’allarme: sono tornati insonnia, mal di stomaco, nausea

Insomma, non c’è fine al peggio. Sono di nuovo alle prese con i sintomi di cui sopra. Pensavo di averli archiviati, dopo la fine della precedente esperienza lavorativa. Invece eccoli di nuovo, più vivi che mai. Più fastidiosi, ancora più subdoli se possibile, e malefici.

Sono il chiaro segnale del solito frullatore in cui gli imprenditori (esiste una parola MENO altisonante?) mettono i loro dipendenti. Idee poche e ben confuse, nessuna chiarezza di intenti, contenuti diversi comunicati a persone diverse, decisioni affrettate che colpiscono come pugnali e lasciano conseguenze pesanti. Su chi se ne va e su chi resta, perché la situazione è quella di un surreale reality dove prima o poi verremo tutti nominati. Basta dare tempo al tempo. Perché il succo del discorso è che noi non lasciamo niente a livello umano e professionale: lasciamo solo una sedia vuota, e meno problemi possibili please nel trapasso (preavviso, TFR, ecc.)

Aiuto…nel 2018 questa è la situazione lavorativa, di chi un lavoro ce l’ha? Davvero è questa la repubblica democratica fondata sul lavoro della nostra Costituzione? Questo è quello che la classe dirigente ha creato e la politica plasmato in anni di menefreghismo?

Un tessuto ingrato di piccole-medie e grandi imprese, dove noi dipendenti ci avviamo stancamente alla scrivania e ancora più stancamente affrontiamo una lunga giornata, grigia e buia nonostante il bel sole primaverile. Dopo aver fatto corse disumane per piazzare i bambini che sono a casa da scuola per sciopero (oggi), senza essere riusciti a fare a casa quello che dovremmo fare per il normale decoro, sciroppandoci pure il sabato un corso di formazione aziendale sul benessere e sulla comunicazione interna.

Benessere? Comunicazione? Ma gli “imprenditori” sanno il significato di queste parole? Sanno che confezionare una cacca in carta dorata non renderà la sorpresa più dolce a chi la riceverà in dono?

Alla prossima. Ah…il venerdì dà sempre il meglio di sé. E sto raccogliendo materiali davvero significativi per il mio blog. La prossima volta vi racconterò l’esperienza formativa di domani, volete?

IMG_4211
Segnali d’allarme: sono tornati insonnia, mal di stomaco, nausea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: